Centro Clinico La Quercia

Come si crea un rapporto di fiducia con il bambino?

Quando ci si prende cura di un minore prima di tutto, si rende necessario instaurare un’alleanza con i genitori che consegnano il bambino nelle mani del professionista. Senza questo permesso, fisico ma sopratutto mentale e simbolico, la relazione d’aiuto tra il piccolo e il professionista difficilmente avviene. L’alleanza successiva si crea con il bambino, ma come? È di fondamentale importanza, in fase di anamnesi, chiedere ai genitori quali sono le passioni del proprio figlio. Ci possiamo domandare perché conoscerle sia così necessario. Ebbene, saranno proprio queste passioni a permettere al professionista di addentrarsi con minore fatica in un dialogo fatto di condivisione degli interessi e della capacità, di gioire e di godere con il piccolo. In questo modo i bambini si raccontano, aprono il loro cuore, si affidano intessendo e intrecciando, con il professionista, una profonda relazione che passa anche attraverso l’affetto appunto ” il canale comunicativo”.

attivitàfoto 2 studiofoto 1 studio