Centro Clinico La Quercia

La psicologia finalmente in TV!

in-treatment-visore.78612_big

In Treatment è una serie tv che mette in mostra la psicoterapia in modo delicato e accorto, attento ad ogni sfumatura di difficoltà e di disagio espressa dai vari pazienti che cercano aiuto nella umana professionalità del Dr. Mari. “Mi sono divertito come un pazzo, pur affondando le mani nel dolore e nell’autenticità”, lo dice Sergio Castellitto, che nella serie è nei panni del protagonista Giovanni Mari.

C’è chi si occupa di salvare vite, e chi di salvare la psiche. Ma a volte anche i professionisti perdono la retta via e il confronto con se stessi può diventare schiacciante e impietoso: è proprio ciò che succede al Dr. Mari. Mettersi dunque in discussione non è facile per nessuno, tantomeno per un professionista del suo calibro. Ed ecco che questioni di famiglia e casi professionali si intrecciano in una trama a dir poco avvincente e appassionante.

Ora possiamo proprio dirlo: finalmente una serie tv che ha portato la psicologia in televisione, in modo autentico ed estremamente comunicativo! Anche gli psicanalisti hanno apprezzato entusiasti la serie, per la sua andatura ipnotica e per il fatto che la figura dello psicoterapeuta è dipinta in modo estremamente realistico e umano.

La psicologa e psicoterapeuta del Centro Clinico la Quercia, dott.ssa Alessia Leonardi, ha commentato la serie tv:

In Treatment è una finestra aperta che diventa uno specchio aperto sul proprio mondo interno perché quello che guardi e quello che ascolti in qualche modo riguarda tutti noi come esseri umani in relazione con sé stessi e con gli altri.

È una serie TV , i cui protagonisti sono uno psichiatra,  Giovanni Mari, e i suoi pazienti , che ci permette di entrare nello studio dello psicoterapeuta per capire più da vicino il lavoro del professionista. Lo sguardo clinico è rivolto dentro ogni paziente attraverso il racconto della propria vita per cercare di dare un senso ai propri disordini emozionali, crisi e difficoltà.

È un viaggio fatto insieme allo psicoterapeuta nella sua stanza, il quale ha anche lui le sue conflittualità da risolvere: del resto è un essere umano con degli strumenti in più ma che necessita di importanti confronti e supervisioni per meglio dirigere la direzione della cura dei propri pazienti.